Come cercare il nostro gatto se si è smarrito?

I gatti sono animali che tendono a smarrirsi facilmente, essendo la loro natura quella di esplorare, soprattutto se si trovano nella loro fase riproduttiva. Solitamente essi sono molto autonomi, di conseguenza tendono sempre a tornare a casa sani e salvi, dopo il loro giro esplorativo.

Cosa fare, tuttavia, se è passato troppo tempo dall’ultima volta che si è avvistato? Come ritrovare un gatto smarrito? Innanzitutto è consigliabile dare inizio alla ricerca il prima possibile, cercando attentamente nei in tutti i luoghi adiacenti alla propria abitazione. E’ importante controllare bene negli spazi più angusti, magari con l’aiuto di una torcia elettrica, in quanto il gatto potrebbe essere spaventato e quindi potrebbe aver deciso di nascondersi in un luogo sicuro. Nonostante una situazione del genere possa creare una sensazione di paura e panico, è importante non lasciarsi prendere dalle emozioni e chiamare per nome il gatto in modo tranquillo, in modo che non si spaventi ulteriormente. Allo stesso tempo è importante ascoltare tutto ciò che ci circonda; un lieve miagolio potrebbe condurre alla zona in cui si trova. Se la zona in cui si vive è popolata da animali, è consigliabile chiedere al vicinato di evitare che questi possano interferire con le ricerche; è infatti possibile che il gatto, alla vista di uno di loro, si spaventi e scappi via ancora.

Se possiede un giocattolo preferito, dal quale sembra inseparabile, bisognerebbe provare ad utilizzarlo come esca per riuscire a suscitare in lui curiosità, in particolar modo se riesce a produrre suoni abbastanza rumorosi. In ogni caso, l’aiuto del vicinato e degli amici può essere il fattore che determina il successo delle ricerche. E’ importante mostrare una foto del gatto smarrito, magari affiggendola per il quartiere, in modo che anche chi è solo di passaggio, o non ha mai visto il gatto, possa ugualmente prestare il proprio aiuto. La ricerca effettuata dopo il tramonto potrebbe avere più riscontri positivi. Infatti, essendo le ore del giorno molto frenetiche, il gatto potrebbe passare tutto il suo tempo nascosto a causa della paura. Nella tranquillità delle ore notturne, invece, è possibile che esca allo scoperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *